Ansia da prestazione maschile: cause e possibili rimedi

ansia da prestazione maschile

Quando si parla di ansia da prestazione maschile ci si riferisce comunemente all’ansia da prestazione sessuale che moltissimi di noi uomini possono provare nel contesto sessuale con la propria partner femminile.

L’ansia da prestazione maschile si manifesta come condizione psicologica e mentale di disagio, preoccupazione, agitazione, tensione, insicurezza, imbarazzo e spesso frustrazione prima o durante il rapporto sessuale. Essa spesso finisce col compromettere la serenità e la disinvoltura quando ci si trova sotto le lenzuola con la partner.

Ma il problema maggiore, per moltissimi uomini, è che l’insicurezza prestazionale incide spesso sulla psiche a tal punto da creare problemi di erezione proprio nel momento in cui avremmo maggiore bisogno di avere un’erezione costante, ovvero proprio quando si è a letto con la partner, con la conseguenza di avere un flop erettivo e  deludere noi stessi e lei.

Il problema poi si può amplificare ulteriormente per via di una sorta di circolo vizioso che si instaura per via dell’ansia da prestazione maschile. Infatti se quest’utima provoca una disfunzione erettile durante il rapporto sessuale, il problema erettivo andrà poi ad alimentare altra ansia, e questa, sempre più forte, provocherà ulteriori problemi di erezione ancora più gravi e frustranti che alimenteranno un ulteriore timore di fallire…

Cosa è l’ansia da prestazione e come sconfiggerla

ansia da prestazione

L’ansia da prestazione è un fenomeno psicologico con ripercussioni fisiologiche sull’organismo umano. Infatti, quando ci si ritrova in uno stato ansiogeno, i sintomi tipici non sono solo emotivi ma anche fisici. In questo articolo  ti parlerò, in modo particolare, dei possibili problemi sessuali e problemi di erezione a cui l’ansia da prestazione porta, quasi sempre, nel contesto sessuale.

Dopo di che cercheremo insieme di capire meglio questo problema, in modo tale da poter scegliere i rimedi e le soluzioni più adatte per combatterlo ed evitare quei presunti rimedi che, anziché aiutarci a eliminare e superare l’ansia da prestazione, ne possono solo aumentare l’intensità e i possibili problemi sessuali maschili che essa provoca.

Ecco qui di seguito alcuni esempi di sintomi fisici che si posso riscontrare quando ci si imbatte in questo stato ansiogeno. Tuttavia, prima di fornirti l’elenco completo della sintomatologia fisica, c’è da fare un’importantissima e doverosa precisione…

…Ovviamente non è detto che la tensione prestazionale porti a tutti questi sintomi fisici contemporaneamente. I sintomi infatti possono essere anche “solo” uno o due fra quelli sopracitati. Inoltre, ogni persona presenta questi sintomi con intensità differenti (chi più lieve  e chi più forte).